ANTONIO NOCERA OLTRE… I CONFINI DELL’ONDA

 
ANTONIO NOCERA OLTRE…I CONFINI DELL’ONDA. A cura di Mimma Sardella Castel dell’Ovo 15 ottobre – 10 dicembre 2015 – Giovedì 15 ottobre 2015 ore 17.00, a Napoli, in Castel dell’Ovo, sarà inaugurata la mostra Oltre…i confini dell’onda di Antonio Nocera a cura di Mimma Sardella, promossa dall’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli.
Con l’artista e la curatrice intervengono Mauro Giancaspro, storico direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli, e Louis Godart, consigliere culturale del Presidente della Repubblica. La mostra propone un viaggio tra oltre 100 opere tra dipinti, fogli, libri d’artista, sculture e tre installazioni site specific: Oltre…i confini dell’Onda, Nidi Sicuri, Nidi d’Attesa, realizzati per Castel dell’Ovo e espressione della sensibilità di Antonio Nocera per temi di palpitante attualità quali l’emigrazione, il vagare dei popoli, tragico eppur ricco di speranze, la dignità, i valori, i diritti dell’uomo, compresi quelli di sognare. Il suo viaggio immerge il pubblico in un trascinante coinvolgimento dei sensi, affiancando alle ultime creazioni, attraverso suggestivi video, recenti e ancora attuali esperienze: Oltre il Nido – con testi di Vincenzo Cerami, (premio Oscar per la sceneggiatura de “La Vita è Bella”) e Pinocchio, libro d’artista realizzato, a tiratura limitata, con il sostegno della Fondazione Collodi, custodito in una valigia di cartone, emblematica del bagaglio povero dei nostri progenitori emigranti.Antonio Nocera, disegnatore, incisore, scultore e pittore ha sempre legato il suo segno favolistico e creativo a un forte impegno sociale, all’attualità e alla tradizione culturale europea, realizzando anche opere commemorative con iniziative che l’hanno visto attivo protagonista in Europa tra Parigi, Bruxelles, Roma e Londra. È presente in contemporanea a Expo Milano 2015 – con l’istallazione Oltre il Mare – (nell’ambito della mostra Il Tesoro d’Italia, a cura di Vittorio Sgarbi) e all’Università Ca’ Foscari – Venezia, con la mostra Pinocchio all’Università. Un sintetico excursus per campioni della sua produzione:
– Presente alle Biennali di Venezia negli anni 2011 e 2013;
– Mostra Oltre il nido ai Mercati Traianei di Roma, inaugurata nel 2010;
– Realizzazione, nel 2006, di un monumento in bronzo per il 50° anniversario della tragedia di Marcinelle, in Belgio;
– Mostra Pinocchio e la luna, inaugurata nel 2002, al Parlamento Europeo a Bruxelles, con presentazione di Giorgio Napolitano;
– Illustrazione del volume I Vangeli, ideato per il Giubileo del 2000;
– Realizzazione, nel 1997, de Le petit Chaperon Rouge, volume illustrato con una serie di acqueforti originali e di un piccolo cofanetto contenente una serie di carte postali d’artista a favore della Fondazione mondiale per la ricerca sull’AIDS di Luc Montagnier, sotto l’egida dell’UNESCO
– Mostra tenuta, nel 1989, presso il Parlamento Europeo a Strasburgo, per le celebrazioni del Bicentenario della Rivoluzione Francese;
Oggi Antonio Nocera può accogliere l’invito rivoltogli nel 1976 dall’amico Maurizio Valenzi, all’epoca sindaco di Napoli, e torna nella sua città.
Accompagna la mostra un catalogo, redatto anche in lingua inglese, (edito dalla Redberry Art di Londra) con testi di Mimma Sardella e Mauro Giancaspro, con brani da scritti di Giorgio Napolitano, Louis Godart, Vincenzo Cerami e con la storica lettera di Maurizio Valenzi.
Segreteria Organizzativa e Comunicazione: Maria Daniela Pace Tel.: 347-6417253 – pace.mariadaniela@gmail.com
pubblica:
Massimo Nardi

Post più popolari