La Repubblica delle Arti opere di Angelo Cortese


La Repubblica delle Arti opere di Angelo Cortese
a cura di Federica Fabrizi
ART GAP 
Via di San Francesco a Ripa 105/a, 00153 Roma

venerdì 21 settembr e2018 dalle ore 18:30 alle 22:00


Nella galleria Art G.A.P. saranno esposte le opere di Angelo Cortese che traggono la propria origine e la propria ispirazione dai temi della storia del Risorgimento italiano. Questi lavori fanno parte della mostra – itinerante, La Repubblica delle Arti, presentata dal presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, nella sua prima edizione, nelle sale di Palazzo Valentini nel 2010 in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. In quella circostanza il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha riconosciuto il richiamo «ai valori e alle ragioni ispiratrici del nostro Risorgimento dell’Unità nazionale».
Nelle opere di Angelo Cortese, colore e materia si fondono insieme per creare una vera e propria estetica della sensazione. Griglie metalliche, chiodi, spunzoni, corde, stoffe lacerate, sono i veicoli con cui l’artista vuole comunicare la propria visione pittorica del Risorgimento italiano, rivisitato in chiave contemporanea. Trasformare questi oggetti di uso quotidiano in mezzi di espressione artistica, significa, per l’artista, raccontare la percezione che egli stesso ha dell’unità nazionale. 
Il Tricolore, nella visione di Angelo Cortese, è sicuramente un elemento iconografico che evoca un immaginario collettivo di appartenenza nazionale e rappresenta, al contempo, un generatore di emozioni estetiche.
In questo domino evocativo tra metafora e sensazione, il fruitore viene catapultato direttamente nel passato, in un mondo in cui valori quali il patriottismo e l’orgoglio nazionale, erano il motore attivo e dinamico di una società che puntava a realizzare il proprio desiderio di successo, puntando proprio su sé stessa.
L’obiettivo finale della rassegna è quello di far rinascere nel pubblico un nuovo e rinforzato senso di unità nazionale attraverso il senso di appartenenza al rosso, al bianco ed al verde.

Post più popolari