VISIONI - CONVERSAZIONI SUL VALORE DELLA CULTURA


Comunicato stampa 
Bari, 18 aprile 2019 Visioni è un format indipendente di riflessione e proposizione sull’arte e la cultura, promosso da Arti in Libertà e Camera 11. L’obiettivo è mettere in relazione luoghi, persone e politiche della produzione e distribuzione culturale pugliese. Visioni affronta temi diversi tra loro, dal futuro dell’arte contemporanea, all’accessibilità degli spazi culturali locali e alla dignità del lavoro artistico. Il format prevede una fase di confronto con esperti del settore e una di costruzione partecipata di proposte per il futuro della scena artistica locale. OBIETTIVI L’obiettivo primario di Visioni è la creazione di uno spazio apolitico di riflessione e proposizione sulla cultura, di facile e pronto utilizzo per il sistema culturale pugliese. Questo obiettivo sottende tre elementi fondamentali, complementari, ma pur sempre indipendenti. E’ necessario innanzitutto imparare ad analizzare le complessità del panorama culturale locale, tenendo conto non solo dei contenuti e delle forme classiche della cultura, ma anche del progressivo mutamento strutturale nella fruizione artistica, dovuto all'interazione con le nuove frontiere dell’ innovazione culturale. In secondo luogo, occorre connettere i nodi del sistema-cultura, individuando una struttura connettiva che insista sulle sinergie potenziali, e non più sulle singole competenze. Il terzo elemento, non per importanza, si basa sul facilitare il dialogo tra necessità e proposta in un’ottica di medio/lungo periodo, che veicoli una cultura interpretativa, non dominata dalla necessità ma aperta alla sperimentazione. FORMAT Visioni si articola su più livelli. Il primo è quello della condivisione. Questo si sviluppa in tre incontri, aperti al pubblico, ed in particolare rivolti agli operatori culturali, agli artisti ed agli studenti. Ognuno di essi è incentrato su una dimensione di analisi specifica del sistema culturale pugliese, e prevede la presenza di due o più ospiti (giornalisti, critici, operatori culturali, manager della cultura, progettisti,…) che condividono esperienze e riflessioni con il pubblico, sul tema prescelto. Il secondo livello si basa sul confronto. Esso parte dai partecipanti ai suddetti eventi, che in un dibattito con gli ospiti stessi, hanno la possibilità di confrontarsi e articolare pensieri, esporre dubbi, o incentivare le esperienze già esistenti. Lo scopo è di strutturare i pensieri emersi, attraverso una progressione ordinata, che determini una proposta di riflessione ad ampio spettro, elaborata durante un workshop/evento finale, a cui accedono i partecipanti a tutti i tre precedenti incontri. Questo lavoro di creazione ed elaborazione delle proposte sarà solo il primo passo verso lo sviluppo di un percorso formativo per la costruzione di nuovi modelli di proposizione e sperimentazione culturale, da intraprendere da ottobre 2019. PROGRAMMA ● 16 maggio: Arte contemporanea in Puglia: punti di forza e fragilità. Quale futuro immaginare? L’arte contemporanea contiene in sé il superamento della struttura, la multidisciplinarietà e la sperimentazione come elementi cardine della comprensione e rappresentazione del presente. Essa è quindi terreno fertile di innovazione e pensiero critico, entrambi elementi basilari per la crescita di un sistema umano. La conversazione proposta vuole quindi indagare la direzione e tipicità dell’arte contemporanea nella regione Puglia e comprendere quali azioni e strutture contribuiscono o potrebbero contribuire ad una sua maggiore pervasività nella società pugliese. Ospiti: Antonio Frugis (Fondazione Pino Pascali) + Dario Agrimi (Artista) ● 23 maggio: Gli spazi della creatività si trasformano. Come rispondono alle esigenze di cultura del territorio? Lo spazio è un asset principale per la produzione e partecipazione culturale. Esso svolge non solo un ruolo di “accoglienza”, ma è in grado di generare valore politico e sociale. La centralità che quindi uno spazio svolge per la cultura obbliga ad un'analisi qualitativa dei modelli di gestione e di come essi influenzano attivamente il contenuto artistico proposto sul territorio. Ospiti: Paolo Di Marzo (Museo Civico) + Spazio 13 ● 29 maggio: Individualizzare la politica culturale. Costru Quali strategia politiche sono e saranno implementate dalle istituzioni dedicate (Distretto Puglia Creativa) alla costruzione di un ecosistema facilitante per la produzione artistica dei singoli attori tanto quanto delle organizzazioni locali? Che tipo di relazione esiste già tra queste strategie e le peculiarità del sistema produttivo-immateriale del settore culturale locale? Durante questa conversazione cercheremo di muoverci tra le necessità dei singoli e le proposte di politiche culturali. Particolare attenzione verrà posta sulla tutela del lavoro artistico e sulla centralità del ruolo dell'artista come attivatore di meccanismi economico-sociali virtuosi. Ospiti: Cinzia Lagioia (Distretto Puglia Creativa) PROMOTORI Arti in Libertà è un format indipendente di produzione artistica per la valorizzazione socio-culturale del territorio. Organizziamo eventi culturali multidisciplinari, ciascuno preceduto da una serie di laboratori, dove arti distinte ed artisti differenti lavorano insieme su un tema prescelto, al fine di dare vita ad una performance originale, che avviene in un luogo in disuso del patrimonio urbano. PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/ArtiInLiberta/ PAGINA INSTAGRAM: https://www.instagram.com/artinliberta/ EMAIL: artinliberta@gmail.comCamera11 è lo studio d’arte di Davide Partipilo e Lisa Cutrino, spazio di coworking ed esperienze artistiche. Si costituisce associazione culturale per proporre iniziative intorno all’arte, quali eventi open studio, dibattiti, corsi di disegno e pittura, esposizioni e simili. PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/cameraundici/
PAGINA INSTAGRAM: https://www.instagram.com/_camera11_/ EMAIL: camera11contact@gmail.com 
DOVE SEGUIRE Gli eventi di Visioni possono essere seguiti direttamente dal link qui in basso: https://www.facebook.com/events/827519934283074/ o dalle pagine social dei promotori che trovate in alto. Contatti Ufficio Stampa Arti in Libertà artinliberta@gmail.com +39 334 7441037

Post più popolari