Cristiano De Gaetano: Una serata per tracciare un ritratto

 
CRISTIANO DE GAETANO: SPEED OF LIFE. Una serata per tracciare un ritratto dell’artista
Sabato 6 maggio ore 19. Ingresso libero fino a esaurimento posti

Il Museo Pino Pascali ricorda Cristiano De Gaetano con una serata di racconti e riflessioni sull’artista che coinvolgerà Rosalba Branà, direttrice del Museo Pascali, Antonella Marino e Marcello Fois, autori dei saggi in catalogo, Christian Caliandro, curatore della mostra “Cristiano de Gaetano. Speed of Life”.

La serata sarà inoltre l’occasione per fare un importante annuncio.


La Fondazione Museo “Pino Pascali” di Polignano a Mare torna ad omaggiare Cristiano De Gaetano, originale e talentuoso artista nato a Taranto nel 1975 e scomparso nel 2013 a soli tren...
tasette anni, con una serata di riflessioni e racconti a lui dedicata che si svolgerà il 6 maggio alle ore 19.
A raccontare l’artista saranno la critica e curatrice Antonella Marino e lo scrittore Marcello Fois, entrambi autori dei saggi in catalogo, Christian Caliandro, curatore della mostra Cristiano De Gaetano: Speed of Life, in corso al Museo Pino Pascali e prorogata fino all’11 giugno per il grande successo ottenuto. Nel corso della serata saranno inoltre presentati estratti di interviste, realizzate da Natascia Abbattista e Loredana Savino, che ci raccontano la vita e le opere di Cristiano De Gaetano. Inoltre, la direttrice della Fondazione Rosalba Branà farà un importante annuncio che riguarda una ulteriore valorizzazione del lavoro dell’artista.
La serata offrirà inoltre l’occasione di visitare la mostra Cristiano de Gaetano: Speed of Life, curata da Christian Caliandro, che ripercorre le tappe significative della ricerca dell’artista, dagli esordi all’insegna della sperimentazione sui materiali, sui temi e sugli approcci, seguendo il cuore della sua indagine attraverso la messa a punto e l’evoluzione della pittura in cera pongo su sagome di legno, sviluppata in molteplici rivoli e nuclei tematici, fino agli ultimi anni di attività segnati da una sorprendente sequenza di opere in ceramica (esposte per la prima volta insieme in pubblico), che rappresenta al tempo stesso un misterioso ritorno agli inizi, al punto di origine, e uno scarto, una proiezione in avanti.
Tra le opere più importanti in mostra: le stampe fotografiche della serie Size S size L (2004), Nurse (2005), Uncle (2006), Family in the Old City (2007), Woman in Flowers #2 (2007), Ice Age (2007), Collapse (2008), Morgan le Fay III (2008), Brothers (Frida e Giordano, 2009), Ombre (2010) e l’autoritratto in ceramica Untitled (2011).



La conferenza si svolgerà il 6 maggio alle ore 19. Ingresso libero fino a esaurimento posti

La mostra rimarrà aperta fino all’11 giugno 2017.
Orario: dal martedì alla domenica ore 10-13 / 16-21. Lunedì chiuso.
Tel. 080.424.9534 - 333.2091920
(La biglietteria chiude mezz'ora prima del museo - biglietto 2 euro più eventuali riduzioni a chi ne ha diritto).
La Fondazione Pino Pascali è punto Fai – Delegazione Bari
Amici del Museo Pascali: Baldassarre Motors, Carrieri Design, Ognissole.

FONDAZIONE MUSEO PINO PASCALI
VIA PARCO DEL LAURO 119 - 70044 POLIGNANO A MARE (BA) - PH/fax: +39 080 4249534
www.museopinopascali.it
press: Santa Nastro +39 3928928522
snastro@gmail.com

Post più popolari