ROCK'N'ROLL IS A STATE OF THE SOUL


Foto: © Amedeo M. Turello, Dita von Teese | Courtesy of Summer Jamboree Senigallia 2019


Foto: © Giuliano Guarnieri | Courtesy of Summer Jamboree Senigallia 2019

L'anima del Rock raccontata dalla fotografia per l'anniversario del Summer Jamboree Festival di Senigallia.

Con la mostra Rock'n'Roll is a State of the Soul il Summer Jamboree Festival di Senigallia ha inaugurato la sua ventesima edizione innescando il consueto cortocircuito spazio-temporale che dal 1999 travolge le estati dell'antica città adriatica a passo di Rock'nRoll, accendendo memorie nostalgiche e infondendo negli animi l'energia inesauribile da quella musica, nata dal blues, che echeggia di sonorità tradizionali folk, dal Gospel agli Appalachi, accomunando generazioni di appassionati oltre i mari e gli oceani.

Molto più che un semplice un genere musicale, il Rock'nRoll è un'attitudine esistenziale a cui la “città della Fotografia” rende tributo con un racconto per immagini che intende rivelare l’essenza di quello che, attraverso lo sguardo del Summer Jamboree, è stato ed è il Rock’n’Roll: uno stato dell’anima appunto, capace di unire le coscienze attraverso uno spirito di condivisione e amore.

A firmare i 350 scatti esposti a Palazzo del Duca e a Palazzetto Baviera, tra i molti altri straordinari fotografi che negli ultimi vent’anni hanno saputo immortalare momenti di pura felicità vissuta durante la “hottest rockin’ holiday on Earth”, Giovanni Cocco (Roma), Luca Locatelli (Milano), Pippo Onorati (Roma), Amedeo Turello (Montecarlo), Guido Calamosca (Senigallia), Graziano Panfili (Roma), Giualiano Guarnieri (Verona). Padrino d'eccezione della rassegna, l’artista a tutto tondo Peter Ford, personaggio emblematico ed unico figlio di Eleanor Powell e Glenn Ford, due delle stelle più famose di Hollywood ai tempi d'oro del Rock'n'Roll.

pubblica
Massimo Nardi

Post più popolari