L'arte della quarticella in mostra all'Edicola RaRa




Paolo De Santoli ha chiesto a 11 artisti (rigorosamente non terlizzesi) di reinterpretare liberamente la forma e il concetto di "quarticella". Il risultato sarà esposto al pubblico nello spazio di via de Cristoforis
Undici artisti riuniti in conclave per elaborare la propria versione della “quartcedd”, il famoso pane incalcinato di Terlizzi, tradizionalmente consumato dai nostri antenati all’alba del giorno dei morti, il 2 novembre.
Punto di incontro tra arte e tradizione, modernità e folclore, il progetto avrà luogo nella giornata di mercoledì prossimo articolandosi in due fasi: la prima, vero e proprio "rassemblement" creativo riservato agli artisti, si svolgerà presso la galleria Ra in via Pasquale Fiore; il secondo momento, di carattere espositivo, si terrà presso l’Edicola RaRa, in via de Cristoforis, nel centro storico.
Ognuno degli artisti - rigorosamente non terlizzesi - che hanno aderito alla proposta di Paolo De Santoli sarà chiamato a produrre una rivisitazione artistica del tradizionale pane rituale, o, meglio, una sua riproduzione a grandezza naturale, che dovrà letteralmente “farcire” con le proprie competenze artistiche e abilità creative.
Queste libere interpretazioni della forma “quarticella” saranno esposte poi negli spazi dell'Edicola RaRa, là dove resteranno visibili per un mese. Al termine di questo periodo è prevista una serata di finissage che coinvolgerà il pubblico in un evento dedicato al pane incalcinato terlizzese e al suo legame quasi misterico con il culto dei morti.
L’organizzazione dell’evento è a cura di "Ra contemporary art", con la collaborazione di Pro Loco Terlizzi, "il Sito dell'Arte", "Il Cibo degli Dei", "CaravanSerraglio eventi", "Ristorante Il Vicolo", "Aeroplani di Carta”, "LineaGrafica tipolitografia". Le “quarticelle” saranno prodotte dal "Panificio 2001".
 
Terlizzi - giovedì 27 ottobre 2016 Cultura

Arte e tradizione

Post più popolari