“Riverberi”


Genere: mostra personale di pittura
Artista: Roberto Braida
Titolo: “Riverberi”
A cura di: Filippo Lotti e Roberto Milani
Luogo: Sala San Pietro Martire, Via Angelica della Chiesa di San Domenico, Piazza del Popolo 31, 56028 San Miniato (Pi)
Periodo: 12 novembre – 8 dicembre 2016
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30. Sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00. Ingresso libero.
Organizzazione e allestimento: Casa d'Arte San Lorenzo
Con il supporto di: C.R.A. - Centro Raccolta Arte
In collaborazione con: Pro Loco San Miniato, Fondazione San Miniato Promozione
Patrocini: Comune di San Miniato
Media partner: Radio Bruno Toscana
Ufficio stampa: FuoriLuogo – servizi per l’Arte
Info: Casa d’Arte San Lorenzo  +39 0571 43595 - galleria@arte-sanlorenzo.it - www.arte-sanlorenzo.it
Catalogo in mostra, con testo critico di Luca Nannipieri




 
SAN MINIATO (PI) – L’artista spezino Roberto Braida torna ad esporre in Toscana dopo la fortunata mostra “Aqua” di Palazzo Pretorio a Certaldo. E lo fa all'interno della storica Via Angelica della chiesa di San Domenico, nel cuore del centro storico di San Miniato.
“Riverberi”, questo il titolo della mostra allestita nella Cappella San Pietro Martire, curata da Filippo Lotti e Roberto Milani, all’interno degli eventi della 46^ Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato,
In mostra circa 20 lavori inediti in una location intrigante come la sala San Pietro Martire, dove pareti affrescate del XIV secolo dialogano con la contemporaneità dell’arte.
La mostra sarà documentata da un catalogo, edito da Bandecchi & Vivaldi, con le immagini delle opere in mostra ed un testo critico di Luca Nannipieri, che scrive: “[…] i colori di Braida sono volutamente e frequentemente accesi, iridescenti, elettrici, proprio per indurci a non pensare ad un paesaggio esterno, ad una veduta, ad un panorama del mondo esteriore, quanto ad una perlustrazione del mondo interiore. I colori e le forme sono come presi nel momento del termine di un tumulto, che è più psicologico, antropologico, che naturalistico. Una quiete drammatica, per nulla accomodante, per nulla estetizzante, è quella dei quadri di Braida: il rosso non ha nulla di faunistico o floreale, è un rosso umanamente sanguigno, di spargimento doloroso, di strage che imbeve di se stessa le nuvole o il mare; il blu non ha la fisionomia dell'acqua, dell'oceano, o la levità dell'aria: è un blu conturbato, così volutamente acceso, artificiale, da distanziarci dall'idea che debba rappresentare una distesa marina.”
 
L'esposizione, che vanta il patrocinio del Comune di San Miniato, è realizzata in collaborazione con la Pro Loco San Miniato e la Fondazione San Miniato Promozione e con il supporto del C.R.A. – Centro Raccolta Arte; resterà aperta ai visitatori, ad ingresso libero, fino all’8 dicembre 2016, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30; sabato, domenica e festivi dalle 10.00 alle 19.00.
Per info: Casa d’Arte San Lorenzo +39 0571 43595 - galleria@arte-sanlorenzo.it.
Ufficio Stampa Filippo Lotti
333 38 92 402

Post più popolari