Bari, mostra di icone bizantine e Ampolle della Manna di San Nicola nell’ex Palazzo della Provincia

 
Allestimento a cura dell'architetto Franco Altobelli,
- Nell’ambito delle attività culturali dell’Associazione Culturale Italo-Ellenica “Pitagora” di Bari, in collaborazione con il Comune di Bari, Martedì 9 maggio alle ore 11,30 presso il Colonnato della Città Metropolitana (ex Palazzo della ex Provincia di Bari), sarà inaugurata la mostra di Icone Bizantine e Ampolle della Manna di San Nicola.

L’icona, com’è noto, è solitamente un’immagine sacra rappresentante il Cristo, la Vergine, i Santi e le scene della salvezza, dipinte su tavoletta di legno o lastra di metallo, decorata d’oro, d’argento e di pietre preziose, tipica dell’arte bizantina. Non va dimenticato che l’icona non è un semplice quadro religioso, ma soprattutto espressione di fede e di culto. L’icona è intimamente legata al Vangelo e alla liturgia: in essi affonda le radici e da essi trae il suo valore agli occhi della fede. In essa si esprime il linguaggio della cultura bizantino-slava e della spiritualità del cristianesimo orientale.

Le ampolle sono vetri o contenitori accuratamente rifiniti, decorati, riempiti della Santa Manna e sigillati, pronti per essere affidati alla conservazione devota. Sarà esposta solo per il g7 una icona medievale originale

E vediamo cos’è la manna. Il fascicolo 1, 2004 della rivista “Nicolaus – Studi storici”, diretta da padre Gerardo Cioffari o.p., edita dal Centro Studi Nicolaiani. Padre Cioffari, storico della Basilica, tratta della devozione per la “Manna di S. Nicola”, attraverso testimonianze storiche, riportando nelle sue note alcune curiosità. San Nicola, ad esempio, non è l’unico Santo a cui è connessa la devozione della manna, quel liquido variamente designato, ma che in realtà è acqua pura, come certificato nel 1925 dal prof. Riccardo Ciusa dell’Istituto di Igiene dell’Università di Bari. Prima di Lui fu celebre San Menas, un soldato romano di stanza in Palestina e in Siria, che rimase folgorato dall’insegnamento di Gesù e si convertì al cristianesimo; ma con l’avanzare della devozione nicolaiana gli cedette il passo e San Nicola divenne il Santo della manna per eccellenza.

L’Associazione Culturale “Italo-Ellenica Pitagora di Bari” è operante dall’anno 2002 e nel corso della sua attività ha organizzato vari eventi, incontri culturali, presentazione di libri, concerti, feste dell’amicizia Italo-Ellenica, con la partecipazione di balletti provenienti dalla Grecia, dal Gargano e dalla Grecìa salentina. Escursioni culturali in Grecia e in Italia, gemellaggio tra Croce Rossa Italiana e Greca con donazione di ambulanze e ausili sanitari. Inoltre ha collaborato per l’organizzazione di mostre di icone bizantine di iconografi greci, in molte città del territorio nazionale.

Tutte le manifestazioni e gli eventi sono stati organizzati per ottimizzare i rapporti culturali e religiosi tra Italia e Grecia, finalizzati all’ecumenismo e al miglioramento dei rapporti tra i due Paesi.
di VITTORIO POLITO
articolo GIORNALE DI PUGLIA

Post più popolari